Internationaltransports.net




Alternative Medicines






Home
News
Earth
News
Air
News
Sea


Home » News » Logistic » La Logistica - 13

La Logistica - 13


La Logistica

1.1     La fattura Italia dei servizi logistici

Nel trasporto in conto terzi (76.253) il business maggiore ?uello stradale: 51.500 miliardi, seguito dal marittimo pari a 18.635 miliardi di lire, mentre sono molto ridotte le quote del trasporto aereo (3,9%) e ferroviario (2,2%) e quasi insignificanti quelle della navigazione interna e delle condotte.

Con la liberalizzazione del cabotaggio terrestre, questi 76.253 miliardi sono potenzialmente a disposizione di tutti i trasportatori italiani, francesi, olandesi, tedeschi e danesi.

Allo stato attuale sono favorite le aziende trasportistiche dei Paesi nordici, che dispongono di maggiori capitali e di un pi?onsistente parco veicoli, mentre sono in condizioni di inferiorit?e tante piccole e piccolissime aziende dell?talia, della Grecia e della Spagna.

L?lta classifica ?ominata dalle aziende tedesche, olandesi, inglesi e francesi, che svolgono in genere oltre a quelle trasportistiche anche funzioni logistiche a tutto campo, come ?ggi richiesto dal mercato globale. L?landa ?a patria della logistica. Scelta come centro strategico da molte delle principali aziende mondiali, ?a pi?ttiva nel trasporto a livello europeo. Il tasso di concentrazione delle imprese ?levatissimo: l?% degli operatori vi controlla il 90% delle operazioni logistiche.

L?talia, insieme alla Spagna e alla Grecia, ?l Paese della massima frammentazione. Meno del 2% delle aziende ?n possesso in questi Paesi di oltre una decina di automezzi.

L?bbondanza di offerta da parte di tante aziende monoveicolari, che corrisponde ad un sistema produttivo altrettanto polverizzato, non ?icuramente in grado di sostenere la competitivit?nternazionale.

Le distanze medie percorse dai trasportatori non superano in genere i 150 km ed i trasporti internazionali sono una parte assolutamente esigua dell?ntero traffico. In Lombardia, in Emilia Romagna e in Veneto, che sono le regioni che spostano il maggior quantitativo di merce, circa la met?ei carichi si sposta in un raggio di 50 km, tre quarti in un raggio di 150 km.

Nell?utotrasporto hanno notevole rilevanza le distanze che il mezzo deve compiere in quanto, pi?i allunga il tragitto, pi?e aziende ricorrono alla terziarizzazione (vedi grafico seguente).

 

Domanda di trasporto per classe di distanze 
(in percentuale)


segue in: La Logistica 14

By M. Vanoli




We are not responsible of the correctness and of the solvency of the advertisers of our network. Because of the mutable circumstances and of the complex nature of the information within the logistic and the transport the Publisher of the Portal, will not be responsible for all actions undertaken form the readers, regarding the furnished information and for the updating of the data furnished by the single advertisers.


Webmaster - Copyright © 1998, concessionaire: I.P. ELMORIANA LTD - All rights reserved